Corsi di Yoga, Tai Chi, Reiki, Meditazione
formazione, trattamenti
Sesto San Giovanni, Milano
Pow Wow Discipline Bio-Naturali

Il nostro simbolo

Pow Wow Discipline Bio-Naturali asd aps
Sesto San Giovanni - Milano

Pow Wow Discipline Bio-Naturali - Corsi di yoga - tai chi (taiji) - reiki - meditazione

 

Corsi di Yoga, Tai Chi Chuan (Taijiquan), Reiki e Meditazione a Sesto San Giovanni, Milano, Bresso, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Lissone, Lesmo, Biassono, Arcore, Monza e Brianza.

 

Significato del simbolo dell'associazione

Il simbolo di Pow Wow dbn è una farfalla dalle ali arcobaleno e al centro il Taiji, rosso e blu, tradizioni diverse che hanno in sé “chiavi” e interpretazioni universali.

 

Il simbolo esprime il processo di trasformazione che è insito in ogni cosa che appartiene alla vita stessa. Ogni idea e ogni piccolo passo verso la nostra auto-realizzazione si rispecchia nel processo di sviluppo della farfalla, in quello mostrato dal Taiji o dall’arcobaleno, processo che segue l’ordine naturale dell’universo, l’incessante divenire di ogni fase che si trasmuta in un’altra. Ogni metamorfosi ha un suo preciso ordine: vivere e affondare nella materia per poi imparare a volare portando sulle ali i colori dell’arcobaleno.

 

Pow Wow DBN è come la farfalla che vola leggera e libera senza meta se non il viaggio e, ogni volta che si trasforma rinasce nelle sue molteplici forme, si libra nell’aria con il suo battito d’ali multicolore, manifestando e unendo la propria grazia con tutti coloro che si avvicinano per condividerla.

 

Il nostro intento è quello di accogliere e comprendere tra i nostri valori, l’uguaglianza di tutti gli individui che lavorano uniti con impegno ed onestà per il bene e lo sviluppo comune, rispettando tutti i sentieri e le culture.

 

Perché la farfalla?

La farfalla è un essere simbolico presente in tutte le culture antiche. Le sue armoniose, molteplici e suggestive forme suggeriscono la bellezza e la grazia, l’inconsistenza e la fragilità, la leggerezza, la libertà, l’anima, ciò che è effimero ma anche ciò che è duraturo, i quattro elementi (terra, acqua, aria, fuoco).

  

corsi di yoga, tai chi, reiki, meditazione - pow wow dbn sesto san giovanni

  

Ogni manifestazione ha un inizio (la fase dell’uovo), uno sviluppo (la fase della larva), un tempo per maturare (fase del bozzolo) e una fine (la nascita della farfalla). La fine non è altro che un nuovo inizio, è anche la nascita di una nuova realtà: ora possiamo condividere con gli altri la gioia di una nuova creazione.

Queste 4 fasi si susseguono costantemente nella nostra vita, poiché sono essenziali alla nostra evoluzione interiore così come a quella di ogni manifestazione nel reale.

 

Il simbolo rappresenta l’intento che l’associazione persegue con le sue attività e proposte: vedere le potenzialità presenti e lasciarle esprimere, trasformare la nostra vita in modo consapevole, trovare l’equilibrio, essere capaci di accettare i cambiamenti, creare situazioni del tutto nuove e realizzare i nostri desideri più profondi.

 

La farfalla rappresenta l’esigenza di cambiamento e della libertà più grande, quella a cui ogni individuo aspira, e al tempo stesso il coraggio, il coraggio di effettuare i cambiamenti necessari nel corso dello sviluppo.

 

Come insegna anche lo Yoga, per trovare il nostro benessere occorre un cambiamento, dobbiamo cambiare i nostri atteggiamenti, il nostro comportamento. Per arrivare allo stato di samadhi, di pace ed equilibrio, è necessario liberarsi dalle convinzioni cristallizzate e dai conformismi, da tutti i vecchi schemi di credenza che ci hanno tenuti incatenati a pensieri e convinzioni di mancanza, paura e separazione. I cambiamenti non sempre sono facili e il processo di trasformazione richiede il nostro impegno e coraggio.

  

Perché i colori dell’arcobaleno?

Anche l’arcobaleno è un simbolo presente in tutte le tradizioni e rappresenta il ponte, la  comunicazione tra il cielo e la terra. Ogni colore, dal più chiaro al più scuro, partecipa alla composizione di una luce che genera armonia, luminosità, trasparenza. Ogni componente è indispensabile. Da qui, l’uguaglianza di tutti gli individui che lavorano uniti con impegno ed onestà per il bene e lo sviluppo comune, nel rispetto di tutti i sentieri e le culture.

 

corsi di yoga, tai chi, reiki, meditazione - pow wow dbn sesto san giovanni

 

“I colori hanno una simbologia che, pur variando nell’interpretazione, è universale.
Sono stati associati:
– ai quattro elementi (il rosso al fuoco, il bianco all’aria; il verde all’acqua; il marrone alla terra);
– alla dimensione spaziale (il verticale è rappresentato dall’azzurro, l’orizzontale dall’arancione che si fa più chiaro a oriente e più scuro a occidente);
– a quella temporale (il bianco è simbolo dell’eterno, il nero del transeunte);
– al principio dualistico (vita e morte,Yin e Yang, sole e luna, luce e tenebre, anima e corpo);
– ai punti cardinali (nord: nero; ovest: azzurro; sud: rosso; est: bianco - attribuzioni che tuttavia variano a seconda delle epoche e dei luoghi);
– ai pianeti (i sette colori dell’arcobaleno sono stati attribuiti ai sette pianeti, alle sette note, ai sette giorni della settimana);
– ai fondamenti alchemici (il nero corrisponde alla materia e all’occulto, il grigio alla terra, il bianco al mercurio e all’innocenza, il rosso allo zolfo, al sangue, alla sublimazione, l’oro alla Grande Opera).
(...) La gamma dei colori e delle loro sfumature è vastissima. Sette sono tuttavia quelli fondamentali (lo spettro dell’arcobaleno) ai quali si aggiunge il nero che rappresenta il polo opposto del bianco.”

I simboli del sogno, Serena Foglia

 

“Quando la Terra starà per morire, nascerà una nuova tribù di tutti i colori e credo. Questa tribù sarà chiamata “I Guerrieri dell’Arcobaleno” e metterà la sua fede nelle azioni, non nelle parole.”

Profezia dei Nativi Americani Hopi

 

Perché il Taiji?

Il simbolo del Taiji appartiene alla tradizione cinese: un cerchio suddiviso in due parti perfettamente uguali, ma di colore diverso, una scura e l'altra chiara (blu e rossa o nera e bianca), lo Yin e lo Yang; un piccolo cerchio chiaro nella parte scura e uno scuro in quella chiara a ricordare che in seno allo Yin c’è lo Yang e viceversa.

 

 corsi di tai chi, yoga, reiki a sesto san giovanni, milano, lissone

 

Il concetto dominante è il cerchio, che suggerisce l’idea di un’unità perfetta, senza inizio né fine, e di continuità, ciclicità. Lo Yin e lo Yang sono inseparabili e si generano a vicenda, si fondono uno nell’altro senza che nessuno dei due perda la propria identità. Come la notte e il giorno, l’ombra e la luce, uno non esiste senza l’altro. Il movimento dell’unità è creato dal vortice incessante dello Yin e dello Yang, che dà origine agli infiniti ritorni dalla periferia al centro e viceversa.

 

“È così che
essere e non-essere si danno nascita fra loro,
facile e difficile si danno compimento fra loro,
lungo e corto si danno misura fra loro,
alto e basso si fanno dislivello fra loro,
tono e nota si danno armonia fra loro,
prima e dopo si fanno seguito fra loro.”

Tao Te Ching, II, Lao-tzu

 

“È la figura che non ha figura,
l'immagine che non ha materia:
è l'indistinto e l'indeterminato.
Ad andargli incontro non ne vedi l'inizio,
ad andargli appresso non ne vedi la fine.”

Tao Te Ching, XIV, Lao-tzu

 

torna su

 

 

Arcobaleno Rotante,
che doni la vita
tramite le piogge rinfrescanti.
Unificando tutti i colori,
i Figli della Terra cammineranno
in pace di nuovo.
Arcobaleno Rotante,
sei la profezia dei tuoi guerrieri
che risorgono,
Sorelle e Fratelli in armonia,
la tua luce nei loro occhi.
Arcobaleno Rotante,
tocca i nostri cuori e noi
potremo volare.
Mai soli o separati,
i nostri colori splendono
in cielo.

Jamie Sams

 

 

 

 

 

 

La Farfalla
Nascere a primavera,
morire con le rose,
sulle ali di uno zefiro nuotare nella luce,
cullarsi in grembo ai fiori appena schiusi,
in una brezza pura
di profumi e d'azzurro,
scuotere, ancora giovane,
la polvere alle ali,
volare come un soffio
verso la volta infinita:
ecco della farfalla
il destino incantato!
Somiglia al desiderio
che non si posa mai,
che mai si sazia,
ogni cosa sfiorando
per poi tornare al cielo,
in cerca di piacere.

Alphonse De Lamartine

 

 

 

 

 

 

 

Tu che possiedi il girono,
adornalo
con i colori dell’arcobaleno,
e oggi sarà più bello.

Canto Nootka

 

 

 

 

 

 

L’uomo come il bruco
vive per terra ma
desidera il cielo
patisce la pesantezza del corpo
ma sente in cuore
che il volo gli appartiene
la morte stessa è il prezzo per mutare ma la sua vera natura
inesorabilmente lo spinge
a trasformarsi
in una magnifica creatura alata come il bruco
non è che una splendida farfalla senza ali.

Mizar

 

 

 

 

 

 

Dove finisce l'arcobaleno
Dove finisce l'arcobaleno
ci sarà un luogo, fratello, dove il mondo potrà cantare
canzoni d'ogni sorta.
Noi canteremo insieme,
neri e bianchi fratelli,
una canzone.
E sarà un canto pieno
di tristezza.
Non ne sappiamo il motivo difficile a imparare, ma noi lo impareremo tutti insieme.
Non esiste
un motivo che sia nero,
non esiste
un motivo che sia bianco.
C'è musica soltanto
e canteremo musica, fratello, dove finisce l'arcobaleno.

Poesia del Sudafrica (R.Rive)

 

 

 

 

 

 

Avanza sulla scia dell'arcobaleno,
avanza sulla scia
di una canzone,
e tutto sarà bello per te.
C'è una strada
fuori da ogni oscura foschia,
oltre la traccia
dell'arcobaleno.

Canto Navajo

 

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!
conforme alla normativa internazionale

©2017 Associazione Pow Wow Discipline Bio-Naturali asd aps
Corsi di Yoga, Tai Chi, Reiki, Meditazione
- Milano - Bresso - Cinisello - Cologno M.se - Lissone - Lesmo - Biassono - Arcore - Monza e Brianza
via Fratelli Bandiera, 124 - Sesto San Giovanni (MI) - Tel. 347 2943574 - info@powwow-dbn.it


Zone attività: Sesto San Giovanni, Bresso, Cinisello, Cologno M.se, Milano, Lissone, Lesmo, Biassono, Arcore, Monza e Brianza